Pubblicati da Andrea Mazza

,

Imputazione dell’attività d’impresa.

Individuata l’attività e radunato il capitale necessario,  affinché l’imprenditore possa svolgere attività d’impresa, oltre alla redazione di un atto costitutivo, deve imputare gli effetti degli atti che compie a se stesso o a qualcun altro. A tal fine, l’imprenditore deve: Possedere la capacità di iniziare l’attività; seguire il criterio della  c.d. spendita del nome. La […]

,

Infezioni ospedaliere: malasanità e errore medico.

Le infezioni ospedaliere sono malattie infettive che insorgono nel paziente durante il ricovero, durante la degenza oppure dopo le dimissioni del paziente. Tali malattie prendono il nome di infezioni nosocomiali ( oppure ospedaliere ), a causa delle quali il paziente subisce un danno biologico . Oggi sono chiamate più generalmente infezioni Ica, infezioni correlate all’assistenza. […]

,

Colpa medica: danno da perdita di chance.

Il danno da perdita di chance si verifica quando si ha la perdita della possibilità di conseguire un bene. Nel caso della responsabilità medica, il bene in questione è il bene della vita. Immaginiamo che un medico effettui una diagnosi errata, non rilevando la presenza di una malattia. A causa di questo errore medico il […]

,

Segreto professionale: medico e obbligo di riservatezza.

Anche nella professione sanitaria vige un codice deontologico vincolante per tutti gli iscritti all’ordine dei medici. Le norme contenute al suo interno sono espressione di una condotta coscienziosa e coerente con le nobili tradizioni della professione medica, alle quali il professionista deve adattare la propria condotta. Ed è proprio dal codice deontologico che deriva l’obbligo […]

,

Abuso di posizione dominante: delineazione dei suoi limiti.

L’abuso di posizione dominante è una fattispecie della concorrenza sleale, ideata per contrastare quei comportamenti volti ad abusare di una posizione dominante all’interno del mercato nazionale. I casi di abuso di posizione dominante. I comportamenti vietati sono individuati dall’art. 4 della legge 287/1990 e raggruppati in un elenco non tassativo che comprende: imporre direttamente o […]

,

Intese restrittive della concorrenza: lesione alla libertà di concorrenza.

La definizione di intesa restrittiva della concorrenza si trova nell’art.2 della legge 287/1990. Sono tali “le pratiche concordate tra imprese” che producono l’effetto di “restringere o falsare in maniera consistente il gioco della concorrenza”, andando a ledere la libertà di concorrenza altrui. Quali le condizioni di un’intesa restrittiva? L’effetto di queste intese è quello di […]