Coronavirus: consigli sulle moratorie delle banche e del governo

Dopo le recenti misure del Governo e tenendo conto delle iniziative assunte dalle banche singolarmente o attraverso l’ABI, il quadro delle moratorie e le valutazioni da fare sono le seguenti:

  1. la MORATORIA DEL GOVERNO (DL 18/2020) prevede la sospensione delle rate dei finanziamenti fino al 30/09/2020; è possibile scegliere tra la sospensione della sola quota capitale o della intera rata;
  2. MORATORIA DELLE BANCHE consiste nella sospensione del pagamento delle rate per 3 mesi, eventualmente rinnovabili, in caso di difficoltà delle imprese da coronavirus;
  3. MORATORIA DELL’ABI prevede due opzioni tra loro alternative:
  • la sospensione per 12 mesi del pagamento della quota capitale delle rate;
  • il raddoppio del tempo residuo di ammortamento.

Possono accedere alle moratorie, le Imprese le cui esposizioni debitorie non risultino qualificate come “deteriorate” e non vi siano rate non pagate o pagate in parte, da oltre 90 giorni.

Fermati a pensare.

lampadina accesa, introduzione ad un paragrafo

Ai fini d’ogni DECISIONE, si consideri che: 

  • all’inizio del piano di ammortamento, è più conveniente la sospensione sull’intera rata e non solo sulla quota di capitale;
  • la banca potrebbe classificare il credito oggetto moratoria tra i crediti “Forborne performing” e la permanenza per 24 mesi. A ciò consegue il pregiudizio -in questo periodo- della possibilità di accedere a nuova finanza.

Si sappia, infatti, che, nonostante il Ministero dell’Economia e della Finanza abbia specificato, con una nota, che l’eccezionalità dell’emergenza coronavirus non consente di considerare la propria misura di moratoria come misura di forbearance (tolleranza), nell’accezione utilizzata della Autorità di vigilanza europee, l’ABI e le Associazioni di rappresentanza delle imprese firmatarie della moratoria –“Nuovo Accordo Credito 2019”-“Imprese in Ripresa 2.0” si sono impegnate a promuovere, presso le competenti Autorità europee e nazionali, una modifica delle attuali disposizioni di vigilanza riguardo le misure di tolleranza (c.d. forbearance), necessaria in una situazione emergenziale, come quella attuale.

Per informazioni e assistenza, contattaci su info@legalars.net.

Sul nostro portale giuridico e sulla nostra pagina Facebook troverai tanto altro materiale, e chissà se troverai anche quello che fa al caso tuo!

Leggi anche: Coronavirus: le misure del governo in parole semplici; Coronavirus: misure del governo per imprese e professionisti; Coronavirus: il fondo centrale di garanzia;