Medicina legale: un luogo d’incontro per la tutela della persona.

,

La medicina legale ( o forense ) è un settore della medicina pubblica in cui le discipline della medicina e del diritto si fondono. Ciò permette di adeguare la giurisprudenza ai progressi scientifici e alle esigenze sociali, dando vita a nuove leggi e ad un continuo lavoro di interpretazione di quelle già esistenti. 

La sfera d’azione della medicina legale.

La medicina legale opera soprattutto: 

  • nell’ambito di procedimenti in sede civile o penale; 
  • Nel settore assicurativo;
  • All’interno di incarichi per effettuare controlli ( ad es. per accertare l’inabilità o invalidità ).

Quindi, concretamente, la medicina legale la maggior parte delle volte viene impiegata quando bisogna procedere ad effettuare esami nei casi di tossicodipendenza, alcolismo, epidemie e avvelenamenti ambientali. Tuttavia, essa risulta uno strumento utile anche in casi, certamente più delicati, che hanno a che fare con la morte ( ad es. omicidio o suicidio ). In questi casi il medico legale redige un certificato di morte, che è il prodotto di un’analisi scrupolosa ed uno studio certosino della normativa applicabile in merito.

Le branche della medicinal legale.

La medicina si suddivide a sua volta in due rami che rispecchiano, uno, il profilo teorico, e, l’altro, il profilo dinamico.

  • Il profilo teorico è costituito dalla medicina giuridica. Il suo approccio alla medicina legale è per lo più finalizzato ad elaborare una legislazione a proposito di nuovi temi o di argomenti in cui è difficile trovare un punto di stabilità. Per fare degli esempi e intenderci meglio, parliamo di tutto il lavoro che si è svolto per arrivare alla legge 194/78 ( sull’interruzione volontaria della gravidanza ), o per arrivare a dettare delle linee-guida per l’attività medico-assistenziale e quindi per fare chiarezza sulla responsabilità medica.
  • Il profilo dinamico è rappresentato dalla medicina forense, con la quale si applicano le conoscenze mediche ad un caso giudiziario. Essa si sostanzia in attività con le quali il medico, nel ruolo di consulente tecnico, dispone perizie e consultazioni tecniche, necessarie sia in ambito civile e, ancora di più, in ambito penale. 

Conclusione.

In conclusione, volendo sintetizzare l’ambito di applicazione della medicina legale, possiamo dire che essa si occupa:

  • da un lato, di tutto ciò che è inerente all’integrità psicofisica della persona in relazione ai suoi diritti;
  • dall’altro lato, per quanto riguarda i medici, del rispetto della deontologia professionale

Vedi anche: équipe medica e ripartizione della responsabilità; la responsabilità del ginecologo e dell’ostetrica; quando si parla di responsabilità del farmacista?

Se ti è piaciuto l’articolo, puoi trovarne tanti altri nel nostro portale giuridico e sulla pagina Facebook, piattaforme sulle quali giornalmente pubblichiamo articoli!

Se necessiti di assistenza legale non esitare a contattarci al +39 02.82.95.18.61 o visita direttamente il nostro sito Web per scoprire il nostro modo di lavorare!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.